Yoga per il Solstizio d’Inverno

Oggi e domani le energie del Solstizio d’Inverno saranno al culmine: pratichiamo insieme per bilanciarle e farne tesoro!

L’appuntamento è per oggi pomeriggio, alle 17:45, su questo canale YouTube potrai seguire la diretta del Maestro Ram Rattan Singh per la masterclass classica di Kundalini Yoga per il Solstizio d’Inverno.

Il Solstizio d’Inverno 2023

Quest’anno l’inverno inizierà ufficialmente alle 04:27 del 22 dicembre, con quello che viene appunto chiamato Solstizio d’Inverno.

Il Solstizio d’Inverno, chiamato anche Solstizio d’Ibernazione, si verifica quando uno dei poli terrestri raggiunge la sua massima inclinazione rispetto al Sole. Ciò accade due volte l’anno, una volta in ciascun emisfero.

Il Solstizio d’Inverno cade nel giorno con il minor numero di ore di luce di tutto l’anno e da lì in poi le giornate ricominciano ad allungarsi fino ad arrivare al momento opposto, ossia il Solstizio d’Estate a fine giugno.

Per questa ragione centinaia di culture e religioni del passato hanno visto il solstizio invernale come un momento di rinascita da cui si innescano quei processi che riporteranno alla primavera e al rifiorire della vita dopo il gelo invernale.

Non è un caso, per esempio, che il Natale si festeggi proprio in una data così vicina al solstizio!

Superato il solstizio estivo, le giornate ricominceranno ad accorciarsi in quella perpetua danza che sono le stagioni della Terra, perché in effetti le stagioni, e con esse i solstizi, hanno molto più a che fare con il moto della Terra che con il Sole.

Foto di Jamie Templeton su Unsplash

Yoga per il Solstizio d’Inverno

Celebriamo dunque insieme questo momento di rinascita, con una pratica Yoga dedicata, oggi pomeriggio, alle 17:45, su questo canale YouTube.

Ram Rattan Singh: «Tutti sappiamo come questo periodo dell’anno possa rivelarsi stressante e faticoso.

I mesi più freddi dell’anno, portano con sé un cambiamento di frequenza dell’energia dei meridiani di reni e vescica, i quali, controllando le funzione delle ghiandole surrenali e del sistema nervoso autonomo, sono le strutture energetiche responsabili della nostra risposta allo stress.

Se non trattiamo in modo adeguato queste variazioni di voltaggio diventiamo più facilmente preda della stanchezza e delle emozioni negative.

Le lunghe giornate scure d’inverno possono allora lasciarci affaticati e privi di energia.

Questo cambiamento di stagione può minare il nostro benessere psicofisico, influenzando negativamente l’azione del sistema immunitario e può farci provare più facilmente ansia, insicurezza e preoccupazione.

Quella di oggi pomeriggio è una lezione davvero unica ed è stata progettata dagli antichi maestri specificamente per aiutarti a:

  • Equilibrare il Sistema Nervoso Autonomo
  • Rilasciare lo stress
  • Trasformare le Emozioni Negative
  • Rinforzare i reni
  • Rinforzare il Tuo Sistema Immunitario
  • Sincronizzarti con i ritmi della Natura

Nella classe di oggi, imparerai strumenti antichi, semplici ed efficaci per navigare attraverso le sfide dell’inverno con maggior grazia e facilità.

Si tratta di una variante, poco nota, di un Kriya classico, conosciuto come Pitar, o Pittra Kriya, che, in modo semplice e gentile, rilassa le tensioni nervose, rimuove l’ansia, pacifica la rabbia e attiva il cuore e la circolazione per darti un nuovo senso di connessione ed energia quando sei sotto pressione.

Una delle pratiche del Kundalini Yoga mirate a dare sollievo dallo stress e della tensione nervosa, per onorare le energie dell’Inverno, rinforzare l’energia dei reni e, allo stesso tempo, accompagnarti in un viaggio, unico e senza precedenti, in una delle aree più attuali, importanti e sconosciute della tradizione del Kundalini Yoga.»

E non pensare che d’inverno il giardino perda il suo incanto. Sembra addormentato, ma lì sotto le radici sono in tumulto.
Gialal al-Din Rumi

 

Cover Foto di Brigitte Tohm su Unsplash. 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments