Come Il Cbd può Alleviare il Dolore?

Nuovi studi hanno finalmente dimostrato come il Cbd sia utile a contrastare varie forme di dolore e come possa essere, al giorno d’oggi, scelto come elemento principale e, come possa donare sollievo nella Terapia del Dolore.

Il Cannabidiolo (Cbd) è un composto non tossico, libero dagli effetti psicoattivi del Thc, che possiede un limitato numero di effetti collaterali, e tollerato dal nostro organismo poiché di origine naturale. Il Cbd va ad interagire direttamente con Recettori del Sistema Endocannabinoide, presenti nel nostro organismo, andando a mitigare la percezione del dolore che avvertiamo. 

Per questo motivo, sempre più persone, grazie anche a nuovi studi scientifici di settore che ne hanno sancito la veridicità, hanno deciso di utilizzare il Cbd come sostanza naturale per contrastare il Dolore Cronico, Il Dolore Neuropatico e quello infiammatorio oltre che a beneficiare di altre proprietà della sostanza in particolare quelle Ansiolitiche. 

 

Olio di Cbd: un Rimedio Naturale contro il dolore. 

L’olio di Cbd, anche conosciuto come Olio di Cannabis o di Canapa, viene estratto direttamente dalla pianta e dalle sue infiorescenze. 

I fiori sono la parte della pianta dove si concentrano più Cannabinoidi

I nostri oli di cannabis oltre il Cbd contengono terpeni, proteine, acidi grassi e fitonutrienti; possono essere assunti per via orale o vaporizzati tramite dispositivi o per inalazione. 

Proprio grazie alla scarsa presenza di thc, può esser utilizzato Legalmente per moltissimi usi: 

  • Antinfiammatorio e antidolorifico: l’olio di Cbd può alleviare il dolore e la rigidità, in particolare anche quei dolori o stati di rigidità muscolare che derivano da malattie croniche. Ciò è dovuto al suo potere antinfiammatorio e analgesico.
  • Contro stress e ansia: L’olio può essere anche usato nel trattamento del disturbo post traumatico da stress, in caso di ansia o attacchi di panico o semplicemente come rilassante.
  • Contro le dipendenze: sembra che l’uso di CBD possa aiutare le persone a smettere di fumare e liberarsi da altre dipendenze. Si è notato come questo principio attivo agisca in maniera benefica sui sintomi sperimentati da pazienti con disturbi dovuti all’uso di sostanze tra cui ansia, disturbi dell’umore, dolori e insonnia. Si tratta di risultati preliminari che però suggeriscono come il CBD potrebbe essere utilizzato per evitare o ridurre questi sintomi. 
  • Contro l’epilessia: Ulteriori studi stanno dimostrando che il Cbd possa avere un ruolo di primaria importanza nel trattamento dell’epilessia e dei disturbi neuropsichiatrici. Sembra infatti vantare proprietà anti-convulsive collegate ad un basso rischio di effetti collaterali per le persone che soffrono di attacchi epilettici. 

Ovviamente tanti studi sono ancora in corso, ma sempre più persone si stanno avvicinando a questa sostanza e ne stanno traendo numerosi benefici. 

Continua a leggere il nostro blog per scoprire tante altre news sul mondo del CBD!

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments